Celebrazioni Santo Natale 2014

CHIESA SAN DOMENICO

24 dicembre Vigilia del Santo Natale
ore 24.00 Santa Messa
a seguire processione con Gesù Bambino alla chiesa di San Giovanni B. ai Portisi

25 dicembre Natale del Signore
Sante Messe ore: 8.00 – 11.00 – 18.00


CHIESA SAN PASQUALE

24 dicembre Vigilia del Santo Natale
ore 23.30 Presepe Vivente
ore 24.00 Santa Messa Solenne

25 dicembre Natale del Signore
Sante Messe ore: 8.30 – 10.30 – 19.00


CHIESA SORELLE CLARISSE

24 dicembre Vigilia del Santo Natale
ore 22.00 Santa Messa

25 dicembre Natale del Signore
Santa Messa ore: 7.00


SAN DOMENICO IN PIAZZA

Anche quest’anno, per la seconda volta nella storia della Parrocchia di San Domenico in Airola (BN) il giorno 8 agosto alle ore 19.00, si vuole celebrare la festività di San Domenico di Guzman patrono della chiesa.

Gli Amici del Tau, gruppo parrocchiale giovanile, presenterà alle ore 21.00 un divertente spettacolo teatrale che farà gustare la bellezza del sorriso.

Questa commedia rappresenta il termine di un anno in cui la parrocchia è stata impegnata in manifestazioni, liturgiche e non, che il nostro Parroco, P. Luciano Benedetto, ha predisposto per celebrare solennemente l’Anno della Fede.

Nella piazza, durante i festeggiamenti serali, verrà proiettato un video che ripercorre i tratti salienti vissuti insieme durante l’anno.

La commedia “’A bilancia e n’avvocat’” è una farsa in due atti di Gigi Manfredi  ambientata nello studio legale dell’Avv. Michele Mezzalengua.

Il procuratore legale Felice Bellillo, aiutante dell’avv. Mezzalengua, ha una storia sentimentale con Carmela, nipote dell’avvocato, contrastata, però, da Donna Sofia, moglie dell’avvocato, la quale si è invaghita del procuratore.

Felice Bellillo, in assenza dell’avvocato per motivi di lavoro, riceve tre clienti:

  1. una coppia di cafoni, indagati di omicidio colposo;
  2. la signora Belfiato per una causa di separazione giudiziale;
  3. Donna Amalia, con suo figlio Bebè, per la causa di divorzio di quest’ultimo.

Il tutto sarà contornato da fraintendimenti amorosi, da allusioni e da ingenui doppi sensi, dall’ambiguità, dalle difficoltà lessicali dell’avvocato e da un finale inaspettato.