Conclusione mese di Maggio

Il giorno 31 maggio 2010 la comunità si è raccolta in preghiera per concludere il mese di maggio dedicato a Maria, Madre di Dio e Madre Nostra.

La conclusione si è tenuta, sia per coloro che hanno partecipato al mese di maggio in famigila, sia per coloro che hanno partecipato alla S. Messa delle 6.30 o delle 19.00, nella parrocchia di San Domenico alle ora 19.00.

Durante la solenne celebrazione liturgica, abbiamo pregato e ringraziato Maria per il dono ricevuto: cresciuti in fede, speranza e carità.

Al termine della celebrazione, con una grnade fiaccolata, cantando le lodi di Maria, ci siamo recati presso la grotta di Madonna, posta nell’oasi di pace in Airola (convento San Pasquale), dove abbiamo consacrato al cuore dell’Immacoata, noi e le nostre famiglie con questa preghiera:

ATTO DI CONSACRAZIONE DELLA FAMIGLIA
AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA

Cara e tenera nostra Madre Maria, eccoci riuniti intorno a Te per affidarti e consacrarti questa famiglia, che vuole appartenerti totalmente, essere in umile e generoso servizio per farti conoscere ed amare.
Noi tutti ci affidiamo al tuo Cuore Immacolato, Ti affidiamo tutto ciò che siamo, tutto ciò che abbiamo, le nostre debolezze, le nostre aspirazioni, la nostra vita.
Tutto quanto è in noi, o Maria, lo affidiamo al Tuo dolcissimo Cuore perché Tu possa trasformarlo e renderlo accetto e più degno del Sacro Cuore di Nostro Signore Gesù Cristo.
Custodisci la nostra mente, il nostro cuore, i nostri sensi, affinché non commettiamo mai il peccato; santifica i nostri pensieri, affetti, parole ed azioni, perché possiamo piacere a Te e al Tuo Figlio Gesù.
Custodisci, proteggi ed accompagna questa famiglia, piccola chiesa domestica che a Te si consacra; rendila una vera oasi di Pace perché attraverso la testimonianza sia un segno vivente della presenza del Regno di Gesù e della Sua Pace che Egli stesso ha voluto affidare al trionfo del Tuo Cuore Immacolato.
Amen.

Programma religioso per la festività di S. Biagio V.M.

PARROCCHIA SAN DONATO

Festa di San Biagio V.M.

25 gennaio – 2 febbraio 2010 novenario

Ore 17.30: Santo Rosario

Ore 18.00: Santa Messa con omelia

 Triduo solenne 31 gennaio – 2 febbraio

La riflessione sulla parola del Signore sarà tenuta da Fr. Lorenzo Scafuro OFM

 2 febbraio festa della Candelora: Benedizione delle candele  


3 FEBBRAIO FESTA DEL SANTO

Ore 8.00:   Santa messa e benedizione dei taralli e  dell’olio

Ore 10.30: Santa messa per i Fanciulli della scuola materna “SAN DONATO”

Ore 18.00: Solenne concelebrazione

Durante la giornata sono disponibili dei sacerdoti per l’unzione della gola.

San Domenico

Nel 1743 i padri Domenicani che abitavano il monastero sul monte Taburno, chiesero di scendere a valle per stabilirsi.

Ottenuto quanto chiesto dopo oltre due secoli lasciarono il Taburno e scesero ad Airola dove edificarono una chiesa con annesso monastero e intitolarono la nuova costruzione al loro santo fondatore, S. Domenico.

Durante l’occupazione napoleonica i Domenicani, come gli altri ordini monastici, subirono la soppressione e i loro beni furono incamerati dallo Stato.

Il 26 ottobre 1813 il convento e la chiesa  furono donati al comune di Airola.

Ritornata la chiesa alla sua funzione religiosa, il resto del complesso di San Domenico fu destinato ad ospitare gli uffici comunali, la gendarmeria e il carcere mandamentale.

All’interno della chiesa si possono osservare cinque altari, due dei quali a fianco della navata centrale, altri due sono collocati nella crociera e l’altare maggiore è ricco di marmi policromi.

La chiesa dopo il sisma del 23 novembre 1980 fu chiusa al culto e gli uffici comunali furono trasferiti altrove.

Ristrutturata la parte dell’edificio occupata inizialmente dal Comune vi fu trasferito un istituto professionale. Nell’anno 1999 alla presenza di S.E. Mons. Michele De Rosa la chiesa fu riaperta al culto.